cover
  • Palermo M.

Linguistica italiana

  • 2015
  • Mulino
Isbn edizione digitale: 9788815322913
Isbn edizione a stampa: 9788815258847

Presentazione

Il libro offre una descrizione delle strutture della storia e della variazione dell’italiano. Dopo aver esaminato la fonetica, la morfologia, la sintassi e la testualità della lingua d’oggi, l’autore ne taccia un profilo storico essenziale. È quindi approfondita la variazione dell’italiano in relazione al contesto sociale e sono passati in rassegna i dialetti e le lingue di minoranza presenti nello spazio linguistico nazionale. Completa il quadro l’analisi dei rapporti fra italiano e altre lingue, con una particolare attenzione per la diffusione della lingua fuori dai confini nazionali e per gli effetti del contatto fra italiano e lingue di immigrazione.
Indice
 
Premessa. - Parte prima. Le strutture dell’italiano d’oggi. - I.1. Fonetica e fonologia. - I.2. Morfologia. - I.3. Sintassi e testo. - I.4. Lessico. - Parte seconda. Variazione e varietà dell’italiano, di ieri e d’oggi. - II.1. L’italiano nel tempo. - II.2. L’italiano nello spazio sociale e comunicativo. - II.3. Lo spazio geografico: dialetti, italiani regionali, minoranze linguistiche. - Parte terza. L’italiano e le altre lingue. - III.1. L’italiano nel mondo. - III.2. Il mondo in Italia. - Quadri. - Riferimenti bibliografici. - Chiave degli esercizi. - Indici.
Autori
Massimo Palermo insegna Linguistica italiana all’Università per stranieri di Siena. Per il Mulino ha pubblicato «Linguistica testuale dell’italiano» (2013).
 

Oltre il libro

All'edizione digitale del volume a stampa, si aggiungono risorse, contenuti attivi, servizi per lo studio.

Risorse

Tra le risorse collegate al testo, sono disponibili esercizi con domande a scelta multipla ed esercizi di analisi guidata di testi.

Contenuti attivi

I contenuti attivi comprendono tra l’altro i link tra i riferimenti interni del testo, a siti esterni e a fonti esterne; l’indice dei nomi con i termini cliccabili.

Servizi per lo studio

Tra i servizi, la possibilità di programmare lo studio grazie a un calendario interattivo che scandisce il tempo verso l’esame; di prendere appunti, di evidenziare parole e frasi, di inserire segnalibri per ritrovare rapidamente i paragrafi di maggior interesse, insieme alla ricerca nel testo e alla stampa. Inoltre, formulando domande, è possibile confrontarsi con altri su singoli passaggi del libro.