cover
  • Reyneri E.

Introduzione alla sociologia del mercato del lavoro

  • 2017
  • Mulino
Isbn edizione digitale: 9788815332202
Isbn edizione a stampa: 9788815265555
  • Capitolo 1
  • Natura e struttura  del mercato del lavoro
  • 1. Il «mercato» di una merce molto particolare - 2. Un «mercato» del lavoro immerso nella società - 3. Le difficoltà di definire figure sociali contigue e ambigue - 4. Dai concetti alle rilevazioni statistiche - 5. La rappresentazione del mercato del lavoro

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Capitolo 2
  • La nuova partecipazione al lavoro delle donne
  • 1. Una tendenza storica non soltanto italiana - 2. La questione del part time - 3. La doppia presenza - 4. L’istruzione tra investimento ed emancipazione - 5. La femminilizzazione della domanda di lavoro - 6. Più occupate, ma più segregate?

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Il capitolo contiene oggetti attivi Oggetti Attivi
  • Capitolo 3
  • I modelli di disoccupazione in Europa
  • 1. Perché qualcuno è più disoccupato di un altro - 2. Mutamenti e differenze nella penalizzazione di genere - 3. I modelli di disoccupazione per età - 4. La diversa composizione della disoccupazione - 5. Disoccupazione e famiglia - 6. Il rischio di diventare disoccupato: quale mercato del lavoro è più rigido? - 7. «Welfare state» e mancanza di lavoro: i sussidi di disoccupazione - 8. Disoccupazione familista o assistita - 9. Occupazione «fortezza» o competizione tra giovani e adulti?

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Il capitolo contiene oggetti attivi Oggetti Attivi
  • Capitolo 4
  • Il modello italiano
  • 1. Apogeo e declino della disoccupazione giovanile? - 2. Livello e composizione della disoccupazione nelle due Italie - 3. La disoccupazione giovanile è anche intellettuale? - 4. Un piccolo vantaggio per i giovani istruiti italiani? - 5. Istruzione e rischio di disoccupazione in età adulta - 6. La disoccupazione di lunga durata - 7. La lunga attesa del «posto» tra «lavoretti» e sostegno familiare - 8. Una disoccupazione socialmente grave, ma non economicamente seria?

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Capitolo 5
  • Come si cerca e si trova lavoro
  • 1. I molti canali di ricerca - 2. Come si trova lavoro in Italia - 3. L’importanza delle relazioni personali - 4. Cercare e trovare lavoro via internet

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Capitolo 6
  • La domanda di lavoro nella società dei servizi
  • 1. I diversi percorsi della terziarizzazione - 2. Terziarizzazione e livello dell’occupazione - 3. Dalla classe operaia «centrale» al lavoro manuale non operaio - 4. La qualificazione del lavoro in una prospettiva comparata - 5. Una crescente diffusione della sovraistruzione? - 6. Nuove professioni e nuove competenze

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Capitolo 7
  • Flessibilità del lavoro e occupazioni instabili
  • 1. Il sistema delle flessibilità tra mercato interno ed esterno - 2. I lavori atipici o non standard - 3. I rapporti di lavoro a tempo determinato in Europa - 4. Il lavoro interinale o in somministrazione - 5. Lavoro a chiamata e «vouchers»: due casi di eterogenesi dei fini - 6. Vecchio e nuovo lavoro a domicilio - 7. «Mettersi in proprio»: la presunta fuga dal lavoro dipendente - 8. Tra indipendenza e subordinazione - 9. Instabilità, precarietà e insicurezza - 10. Da cosa dipende il sentimento di insicurezza? - 11. L’instabilità occupazionale dei giovani

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Capitolo 8
  • Occupazione irregolare e doppio lavoro
  • 1. Le altre economie e l’occupazione irregolare - 2. Economia sommersa e occupazione non regolare - 3. L’occupazione non regolare in Italia - 4. Dall’arretratezza allo sviluppo post-industriale - 5. Il lavoro nero tra costrizioni e opportunità - 6. Il doppio lavoro - 7. Ridurre il doppio lavoro crea nuova occupazione?

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi
  • Capitolo 9
  • Gli immigrati in un mercato del lavoro segmentato
  • 1. L’Italia paese di immigrazione - 2. Svantaggio, penalizzazione, discriminazione - 3. Un poco più disoccupati, ma anche più occupati degli italiani - 4. Un’alta instabilità occupazionale - 5. Il difficile accesso alle occupazioni non manuali e lo spreco di capitale umano - 6. Dove lavorano gli immigrati - 7. Etnicizzazione e reti sociali - 8. Il lavoro indipendente e l’«ethnic business» - 9. L’impatto sul sistema economico e sociale

  • Risorse

  • Il capitolo contiene esercizi Esercizi